Piano di recupero G

Piano di recupero G

Luogo: Greve In Chianti (FI)

Anno: 2008

Intervento: recupero di edificio colonico

La Gazzera prende il nome dal toponimo del luogo in cui sorge, si tratta di un edificio risalente al 1800; in esso, nonostante il suo pessimo stato di conservazione, sono ancora visibili quelle caratteristiche architettoniche tipiche del suo contesto: solai con struttura in legno e scempiato, pareti perimetrali in pietra, pavimentazione in cotto e copertura in coppi e tegole. Un’attento studio dell’architettura ha messo in evidenza il fatto che essa sia il frutto di una serie di addizioni volumetriche avvenute nel corso del tempo che hanno compromesso l’integrità architettonica del nucleo originario.

Il piano di recupero del podere, situato nelle colline chiantigiane, si basa sulla volontà di riproporre un’architettura vernacolare che è tutt’oggi protagonista di questo territorio: il progetto prevede il recupero della volumetria esistente attraverso il disegno di luoghi dell’abitare disposti in tre edifici indipendenti ma connessi tramite un attento e dettagliato studio dell’ambiente esterno.